VanniGio/ Gennaio 28, 2015/ Pensieri/ 0 comments

imageLeggo da il Il Filo del Mugello dell’ospedale di Luco e del valore assegnatogli dalla Regione con una perizia. Che portare una università a Luco non fosse una brillante idea ebbi a dirlo già a suo tempo e ciò mi procurò più di un litigio con qualche parente luchese. Cercare soluzioni fantasiose va bene ma in quel caso si andava veramente contro “la fisica”. Ora parte l’idea del turistico ricettivo, diciamo un’idea anche in questo caso non proprio fantasiosa, dopo che sono stati realizzati i complessi del golf, delle Maschere ed é partito il progetto Cafaggiolo, senza contare le decine di agriturismi disseminati nel Mugello forse più adatti al tipo di turista che il nostro territorio può richiamare.
Siamo realistici e non campanilisti, ma quante volte siamo andati in vacanza in un albergo a 4/5 stelle in un posto come Luco ? No, scusate ma anche questa mi pare un’idea bislacca.

Forse ci vorrebbe veramente uno slancio di fantasia. Ma vorrei evidenziare un altro aspetto che comunque colpirà qualsiasi destinazione si voglia dare al recupero. Da imprenditore posso dire con certezza che non mi spaventerebbe il prezzo, non so quanto incida al mq. ma non é questo che mi farebbe paura. I costi di ristrutturazione saranno molto alti, vuoi perché la struttura é in pessime condizioni, vuoi perché i vincoli architettonici saranno molto stringenti, ma neanche questo sarebbe l’ostacolo perché un buon imprenditore sa fare i propri conti. La criticità più grande sarà “il funzionario”, si proprio lui, l’oscuro mezze maniche (forse anche più di uno) che avrà potere di veto sul progetto. Un “omino” piccolo piccolo che con la sua bic legata con lo spago al banco usata per dettare prescrizioni, divieti, convenzioni, oneri e impegni, finalmente avrà la possibilità di farsi notare. Sono anni che è nascosto da qualche parte, in Comune, in Regione, in Provincia, in Sovrintendenza, alla Asl o chissà dove e che aspetta il suo momento di gloria. Lo avrà perché sarà lui è solo lui a decidere dopo una serie di rimandi, posticipi, riunioni, incontri, telefonate, mail e integrazioni richieste allo scadere dei termini il vero dominus della realizzazione. Detterà i tempi, i costi e finanche il progetto e le maestranze da impiegare. A questo non esiste imprenditore in grado di porre rimedio, lì solo il Divino può arrivare con un fulmine oppure … Sperare che non sia onesto per il bene della comunità . Il fine giustifica i mezzi.

Share this Post

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*